Nel Paese di sua Maestà

Essendo amante di tutto ciò che riguarda principi, principesse, re e regine, sin da quando ero piccola, l’Inghilterra, come un po’ tutto il Regno Unito, mi ha sempre affascinato.

Purtroppo non sono riuscita a vedere questa Nazione nella sua interezza, ho visto solo la capitale e qualche paese vicino Londra, ma conto, un giorno, di fare un bel road trip.. sarebbe senz’altro bellissimo!

????????????????????????????

Se stai programmando un viaggio, Covid permettendo, in questo bellissimo Paese, ci sono delle cose che sicuramente devi sapere.

Dopo averle lette, ti consiglio di andare a leggere il mio articolo su Londra ????, ove potrai scoprire le attrazioni, i musei ed i quartieri che non dovrai assolutamente perderti.

Things you need to know

->Per le informazioni in merito al Covid-19, consultare il sito: http://www.viaggiaresicuri.it/country/GBR.

#BREXIT: 

Dal 1 gennaio 2021 il Regno Unito è ufficialmente uscito dall’Unione Europea, ma le regole per l’ingresso nel paese cambieranno dal 1° ottobre 2021; fino a tale data se sei cittadino UE, EEA o cittadino svizzero puoi viaggiare nel Regno Unito senza bisogno del visto. Basta utilizzare una carta d’identità valida per l’espatrio (che personalmente sconsiglio nel caso in cui tu hai ancora quella vecchia, di carta) o un passaporto valido per tutta la durata del soggiorno nel Regno Unito.

Dal 1° ottobre 2021, invece, non potrai più utilizzare la tua carta d’identità UE, EEA o svizzera a meno che tu non abbia determinati requisiti (meglio specificati nel sito https://www.visitbritain.com/it/it/visitare-regno-unito-dopo-brexit); quindi, si potrà entrare nel Regno Unito solo se muniti del passaporto.

Per quanto riguarda i cittadini non UE, EEA o svizzeri, non è cambiato nulla: occorre richiedere il visto (che puoi farlo anche tramite questo sito).

#MONETA

La Sterlina è la moneta ufficiale di tutte le Nazioni che compongono il Regno Unito, come l’Inghilterra. 

Potrai cambiare gli euro in sterline in diversi modi: in banche o poste italiane, oppure direttamente ai bancomat o agli uffici di cambio.

In tutti i viaggi che ho fatto nel Regno Unito ho preferito cambiare la valuta in Italia; ho sempre trovato più conveniente questa opzione. Ti consiglio di controllare i tassi di cambio giornalieri e chiedere le Sterline alla tua Banca nel momento più favorevole.

Altro consiglio che ti posso dare è quello di portare solo i contanti strettamente necessari e poi far tutto con carte prepagate o carte di credito.

#PRESE ELETTRICHE

Il voltaggio delle prese elettriche è di 220/240V con 50Hz di frequenza.

Avrai bisogno di un adattatore come questo in foto (evita, se puoi, di comprarlo in aeroporto o in un negozio di elettronica inglese, non conviene).

Ti consiglio, però, di comprare un adattatore universale che ti servirà per ogni parte del mondo.. Quello che ho comprato io funziona benissimo e costa poco (link), ma ce ne sono anche tanti altri.

#ASSISTENZA SANITARIA e NUMERI UTILI

Nonostante la Brexit, per ricevere cure mediche in maniera gratuita vale ancora la Tessera Sanitaria italiana (per approfondimenti clicca qui).

Per qualsiasi emergenza, chiama il 999, numero attivo 24 ore su 24: è un unico numero che ti mette in collegamento con Polizia, Ambulanze, Vigili del Fuoco, Guardia Costiera e Soccorso Alpino. L’operatore, poi, ti indirizzerà al servizio che ti serve.

Se hai problemi a chiamare il 999, puoi inviare un SMS al numero 18000.

Inoltre, in Gran Bretagna è attivo il 112, numero unico europeo d’emergenza.

#VIAGGIARE CON ANIMALI

Anche qui le regole, come per l’Assistenza sanitaria, non sono cambiate.

Il Regno Unito è molto dog-friendly, ma come in ogni paese dell’UE, è consentito l’ingresso agli animali domestici purché siano in possesso di: 

  • passaporto con attestazione delle vaccinazioni eseguite; 
  • microchipper l’identificazione; 
  • vaccino antirabbica, che deve essere eseguito prima entro i 21 giorni prima dell’ingresso in UK e trattamento contro la tenia somministrato da 1 a 5 giorni prima dell’arrivo in UK.

Seguendo queste regole il tuo animale domestico sarà libero di entrare nel Regno Unito, senza problemi.

#CLIMA

Il clima in Inghilterra è di tipo oceanico. Le piogge sono abbondanti, specialmente nella parte occidentale.

L’inverno è freddo e nuvoloso, a volte nebbioso, a volte ventoso e la temperatura media si aggira intorno ai 4-5 °C.

La primavera è è molto fresca, con una temperatura più gradevole; le piogge sono sempre frequenti, ma è il periodo dell’anno più soleggiato.

L’estate inglese è variabile, con temperature che vanno dai 20-22 °C del centro-nord, fino arrivare ai 28-32 °C del sud.

L’autunno è grigio e piovoso, con una media di 12-14 °C.

Il clima, in ogni stagione, cambia veramente molto repentinamente e quindi ti consiglio di vestirti a cipolla e non dimenticarti mai di portarti dietro un k-way, perché anche se c’è il sole, in un momento ti puoi trovare sotto il diluvio universale! (non scherzo)

#GUIDARE IN INGHILTERRA

Si può guidare con la patente del proprio paese, non occorre fare il permesso di guida internazionale (IDP).

Se utilizzi il tuo mezzo e disponi di un’assicurazione RC Auto emessa nell’UE, Andorra, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Serbia o Svizzera, dovrai portare la carta verde ed il tagliando dell’assicurazione in corso di validità.

Invece, se il tuo veicolo è assicurato in un paese al di fuori dell’UE, Andorra, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Serbia o Svizzera, ciò che dovrai fare dipenderà dal fatto che il tuo paese sia membro del sistema della carta verde, cioè: se il tuo paese è membro, dovrai portare con te la carta verde; se il tuo paese non è membro, avrai bisogno di un’assicurazione nel Regno Unito (fonte).

Un po’ di regole:

  • i limiti di velocità sono: 30 mph (48 km/h) nei centri urbani; 60 mph (96 km/h) sulle strade extraurbane e 70 mph (112 km/h) sulle autostrade.
  • sorpassa da destra, anche se non c’è l’obbligo della precedenza a chi viene da sinistra;
  • nelle rotonde c’è l’obbligo di dare la precedenza a chi viene da destra; 
  • agli incroci la linea bianca tratteggiata significa che occorre fermarsi per dare la precedenza ai veicoli che viaggiano sulla strada in entrambe le direzioni;
  • le multe per la guida sotto effetto di alcol sono molto salate ed è un reato penale (non guidare se bevi, vale per ogni paese del mondo!);
  • le cinture di sicurezza sono obbligatorie sia per i sedili anteriori sia per i posteriori.

Per quanto riguarda il carburante il costo è simile italiano, differisce solo nel fatto che la benzina costa meno del diesel (cosa valida in tutto il Regno Unito). Troverai facilmente stazioni di servizio aperte 24/24 nelle principali città.

#TRASPORTI

I trasporti pubblici in Inghilterra sono di ottimo livello.

Per quanto riguarda la rete stradale, ci sono diverse compagnie di autobus che collegano le grandi città, ad esempio:

  • National Express, che è l’operatore principale di autobus dell’Inghilterra;
  • Megabus, una rete di autobus economici che collega circa 30 destinazioni in tutto il paese.

I taxi sono numerosissimi, soprattutto a Londra, ma sono anche i più cari.

Per quanto riguarda, invece, la rete ferroviaria, puoi trovare le informazioni su orari, biglietti e tratte nel sito della National Rail Enquiries.

????????????????????????????

Sperando di non aver dimenticato niente, ti rinnovo l’invito a leggere il mio articolo su Londra e se hai bisogno di qualsiasi altra informazione, non esitare a scrivermi ????.