L’Isola color smeraldo

L’Irlanda ha molte sfaccettature.. Da città giovanili e cosmopolite, ad una natura incontaminata.. dove brughiere, scogliere e siti archeologici fanno da padroni.

E’ anche un paese con una storia che ha portato ad una netta divisione; divisione di cui gli irlandesi soffrono ancora profondamente.

Da una parte c’è la Repubblica d’Irlanda e dall’altra l’Irlanda del Nord: regole diverse, moneta diversa, ma stesso cuore!

☘ ☘ ☘ ☘ ☘ ☘

Negli articoli di questa sezione troverai l’itinerario con la storia e le curiosità di ogni luogo visto.. e qualche consiglio su come vivere al meglio un viaggio in questa splendida Isola.

Ma intanto iniziamo con le informazioni di base.

Things you need to know

#BREXIT ed INGRESSO NEI DUE PAESI:

Dal 31 gennaio 2020 il Regno Unito è uscito dall’UE ma le regole per l’ingresso nel paese sono le stesse, almeno fino al 2021.

Quindi: se risiedi in un paese dell’Unione Europea potrai viaggiare tranquillamente con la carta d’identità valida per l’espatrio; altrimenti con un passaporto che abbia una validità residua di 6 mesi. Non occorre il visto d’ingresso per i cittadini UE.

Per quanto riguarda, invece, la Repubblica d’Irlanda non esiste Brexit, in quanto non è un paese del Regno Unito e di conseguenza segue le stesse regole di ogni paese UE (carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto)

#MONETA

Nella Repubblica d’Irlanda la moneta ufficiale è l’Euro

La Sterlina Britannica, invece, è la moneta ufficiale dell’Irlanda del Nord.

Potrai cambiare gli euro in sterline in diversi modi: in banche o poste italiane, oppure direttamente ai bancomat o agli uffici di cambio presenti nelle principali città.

Io le ho cambiate in Italia, per comodità, stando attenta ai tassi di cambio per cogliere il momento più favorevole.

Il mio consiglio, comunque, è quello di portare solo i contanti strettamente necessari e pagare con carte prepagate o di credito. L’Irlanda è un paese piuttosto sicuro, ma meglio prevenire che curare!

#PRESE ELETTRICHE

Anche qui vi è una distinzione: 

– per la Repubblica d’Irlanda il voltaggio è di 220V;

– per l’Irlanda del Nord il voltaggio è di 240V.

Occorre, quindi, un adattatore come questo in foto (evita di comprarlo in aeroporto, non conviene.. acquistalo in qualsiasi negozio di elettronica in Italia oppure su Amazon).

Consiglio: la miglior soluzione secondo me è quella di comprare un adattatore universale che potrai usare in ogni parte del mondo.. Quello che ho comprato io funziona benissimo e costa poco. Lo puoi trovare qui.

#ASSISTENZA MEDICA

Con la Tessera Sanitaria Italiana potrai ricevere le cure mediche in maniera gratuita, presso tutte le strutture ospedaliere pubbliche. 

Per qualsiasi emergenza chiama il 999 o il 112; numeri che valgono per Polizia, Vigili del Fuoco ed Ambulanze.

Inoltre, in Irlanda è presente l’Irish Tourist Assistance Service, il quale offre, a livello nazionale, un servizio di assistenza ai turisti che rimangono vittime di un crimine durante la loro vacanza in Irlanda (www.itas.ie).

#VIAGGIARE CON ANIMALI

Ho un cane e so quanto bisogno c’è di sapere le regole per viaggiare con il proprio animale domestico senza pensieri.

Le regole sono le stesse di ogni paese Europeo sia per la Repubblica di Irlanda sia per l’Irlanda del Nord:

– passaporto che abbia l’attestazione delle vaccinazioni eseguite;

– microchip per l’identificazione;

– vaccino antirabbica, che deve essere eseguito entro i 21 giorni prima dell’ingresso in Irlanda;

– trattamento contro la tenia somministrato da 1 a 5 giorni prima dell’arrivo in Irlanda.

Seguendo queste regole il tuo animale domestico sarà libero di viaggare, senza obbligo di quarantena e senza paura.

#METEO

Il clima in Irlanda è molto variabile ed imprevedibile: grazie ai venti impetuosi vi è un’alternanza continua di sole, pioggia, freddo, caldo e.. arcobaleni! (non ho mai visto così tanti arcobaleni in vita mia)

I mesi più freddi sono quelli che vanno da novembre a marzo, mentre quelli più “caldi” sono giugno, luglio ed agosto. La temperatura massima può arrivare a 25 gradi, ma molto raramente.

Consiglio: vestiti a cipolla e non dimenticarti mai di portarti una sciarpa o un foulard con te..

#GUIDARE NELLA REPUBBLICA DI IRLANDA ED IN IRLANDA DEL NORD:

Come in tutti i paesi anglosassoni, la guida è a sinistra sia nella Repubblica d’Irlanda, sia in Irlanda del Nord.

Ci sono, però, alcune differenze.

Nella Repubblica d’Irlanda le distanze nei cartelli sono scritti in km ed il carburante ha un costo simile a quello italiano, dove la benzina è più cara del diesel.

Nell’Irlanda del Nord, invece, le distanze nei cartelli sono scritte in miglia ed il carburante segue le regole del Regno Unito: diesel più caro del benzina. I costi, però, anche qui sono simili a quelli italiani.

I limiti della velocità nella Repubblica d’Irlanda sono i seguenti :

– 50 km/h nei centri urbani;

– 80 km/h sulle strade regionali e locali;

– 100 km/h sulle strade statali;

– 120 km/h sulle autostrade.

Mentre per l’Irlanda del Nord i limiti sono questi:

– 30 mph (45 km/h circa) nei centri urbani;

– 60 mph (95 km/h circa) sulle strade extraurbane;

– 70 mph (110 km/h circa) sulle autostrade.

Queste, invece, sono le regole che vigono in tutta l’Isola:

– le cinture di sicurezza sono obbligatorie sia per i passeggeri nei sedili anteriori sia per quelli nei sedili posteriori;

– quando ci si immette in una rotonda, è vietato sorpassare addestra;

– è obbligatorio dare la precedenza a destra;

– è vietato sostare nei 15 metri antistanti i passaggi pedonali;

– l’uso del cellulare mentre si guida è severamente vietato (non sono concessi nemmeno dispositivi come vivavoce o auricolari);

– non è obbligatorio l’uso delle luci durante il giorno;

– il casco è obbligatorio su moto e ciclomotori;

– il tasso etilico massimo consentito è di 0,8 g/l: 2 pinte di birra in un’ora per gli uomini e una per e donne. (fonte https://www.irlandando.it/irlanda/spostarsi/guidare-in-irlanda/regole-al-volante/)

Pedaggi: le autostrade in Irlanda sono gratuite. Si paga, però, un pedaggio “senza barriere”, ossia con le telecamere, nella M50 di Dublino (è obbligatorio e viene addebitato automaticamente sulla carta di credito usata nel noleggio).

☘ ☘ ☘ ☘ ☘ ☘

Ho voluto riunire in questa pagina le informazioni che ritengo più importanti, quelle di base.. Se, però, hai bisogno di qualche altro approfondimento o di qualche informazione in più, ti consiglio di visitare il sito www.irlandando.it.

Ora puoi seguirmi negli articoli: ti racconterò la mia esperienza in questa terra color smeraldo.. 🙂